martedì 3 novembre 2015

La soia è la vera alleata delle donne. "Ritarda l'invecchiamento delle ossa"

Sana alternativa a prodotti con il lattosio, buona, molto di moda e alleata delle donne. Si tratta della soia che secondo alcuni ricercatori dell'università inglese di Hull, aiuterebbe le donne nella prevenzione all'osteoporosi.
La soia e gli isoflavoni hanno, infatti, una struttura simile agli estrogeni, gli ormoni sessuali femminili che si occupano di proteggere le ossa, ma che con l'arrivo della menopausa non vengono più prodotti dall'organismo.  


Per dimostrare quanto affermato gli scienziati hanno condotto uno studio su un campione di 200 donne nella prima fase della menopausa. Per sei mesi le donne sono state divise in due gruppi: uno che ha seguito una dieta ricca di soia e l'altro che ha avuto anche un supplemento giornaliero di 66 milligrammi di isoflavoni. Il secondo gruppo è risultato avere una maggiore resistenza ossea, inoltre gli isoflavoni sono risultati essere anche un ottimo alleato per la prevenzione di malattie cardiovascolari.  
«Abbiamo scoperto che le proteine di soia e gli isoflavoni sono un'opzione sicura e efficace per migliorare la salute delle ossa durante la prima fase della menopausa», spiega Thozhukat Sathyapalan, uno degli autori dello studio, «L'azione della soia sembra simile a quella dei farmaci contro l'osteoporosi».  
Mediamente le donne asiatiche consumano 66 mg di soia al giorno e in quelle aree si registrano molti meno casi di osteoporosi rispetto ai paesi occidentali dove il consumo giornaliero varia tra i 2 ai 16 mg. 

Post più popolari

Google+ Followers