mercoledì 18 marzo 2015

William e Kate cercano un maggiordomo: on-line l'annuncio anonimo

“AAA cercasi governante discreto e leale”. William e Kate sono a caccia di un maggiordomo per la loro casa di campagna ad Anmer Hall, nel Norfolk e, come tutti i comuni mortali, si sono affidati al più classico degli espedienti: l’annuncio sul giornale. Si celerebbero proprio loro, infatti, dietro l’inserzione anonima pubblicata sul settimanale “The Lady, che, comunque, come giustamente si confà al Duca e alla Duchessa di Cambridge, è terreno d’indagine privilegiato degli aristocratici britannici. La proposta fa bella mostra nel sito web della rivista, utilizzata in precedenza per gli stessi motivi da Carlo d’Inghilterra e dalla stessa Regina Elisabetta - primo indizio a conferma dell’indiscrezione -, e a breve dovrebbe comparire anche sulla edizione cartacea del magazine. 
 


La coppia sta(rebbe) valutando l’assunzione di una figura “con precedente esperienza di pulizie, preferibilmente all'interno di una grande casa privata e di un ambiente familiare con cani. I doveri principali includeranno: la pulizia di tutte le zone della casa ad alto livello; la cura degli abiti dei proprietari; la pulizia di argenteria e cristalleria; l'acquisto di generi alimentari e provviste”. Tra le altre mansioni previste, poi, ci sono la “preparazione dei pasti” e, soprattutto, dell'assistenza dei bambini e della cura dei cani”, particolari che hanno fatto pensare inevitabilmente al “Royal Baby” George, al suo fratellino atteso per aprile e a Lupo, il cocker spaniel con cui William e Kate si fecero immortale nella foto ufficiale scattata al momento della nascita del loro primogenito. 
Per poter sperare di lavorare a casa del Principe (dal lunedì al venerdì, ma è molto apprezzata, se non pretesa, la disponibilità nei weekend o in caso di straordinari), oltre alle doti di moderazione e di fedeltà, servono inoltre “una patente di guida valida nel Regno Unito” e l’invio del curriculum entro la data del 5 aprile, con l’indicazione del “salario richiesto”. Se siete interessati, provate anche ad esagerare: i giovani reali sono stati “abbandonati” a febbraio dalla governante Amy Wood, che ha lasciato Anmer Hall per servire la Regina Elisabetta, impuntatasi per averla alle sue dipendenze; chissà che magari, scottati dall’esperienza, non decidano di essere particolarmente generosi.

Post più popolari